Novita': aggiunto sondaggio, iscrizione a mezzo Blogger, abilitazione commenti, barra di ricerca sugli articoli in alto a sinistra



mercoledì 22 luglio 2009

Nuovo decreto sul PCT

AGGIORNAMENTO: il ministero ha pubblicato il decreto sul suo sito, aggiornando i modelli.

Nella gazzetta nr. 165 del 18.7.2009, c'e' un decreto del 10 luglio sul PCT (allegato nr. 120)

"Nuova strutturazione dei modelli informatici relativa all'uso di strumenti informatici e telematici nel processo civile e introduzione dei modelli informatici per l'uso di strumenti informatici e telematici nelle procedure esecutive individuali e concorsuali. (09A08344)"

Da un lato c'e' un accenno pubblico al fatto che anche la cassazione verra' integrata nel PCT, dall'altro vengono pubblicati solo su carta i file wsdl mancanti (la richiesta copie), precedenti schemi corretti(?) (qbuilder), tre wsdl per il repository documentale (non e' chiaro se siano stati variati o meno), vari file xsd, alcuni esempi d'uso etc etc

Nel complesso lo scenario del PCT non muta con questi documenti e per sapere qualcosa sulla PEC o sul nuovo gestore centrale servira' altro tempo.

lunedì 20 luglio 2009

Riportiamo dal sito del ministero della giustizia una notizia di rilievo sul Processo Civile Telematico, che dimostra tra l'altro l'impegno di questo governo in materia di giustizia:


PROCESSO CIVILE TELEMATICO: ALFANO E BRUNETTA A VENEZIA
DUE PROTOCOLLI D'INTESA PER I TRIBUNALI DEGLI UFFICI DEL DISTRETTO Angelino Alfano e Renato Brunetta foto di: www.innovazionepa.gov.it 20 luglio 2009. Venezia, Palazzo Cavalli, ore 12. I ministri della Giustizia, Angelino Alfano, e della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, insieme al presidente della corte d'appello Manuela Romei Pasetti e ai vertici di magistratura e avvocatura dei tribunali di Bassano del Grappa, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza, firmano due protocolli d'intesa per l'attuazione del processo civile telematico. Presente, tra gli altri, il sottosegretario Maria Elisabetta Alberti Casellati. Gli accordi riguardano, rispettivamente, la comunicazione dei biglietti di cancelleria per via telematica nei procedimenti civili di secondo grado, la digitalizzazione dei fascicoli di primo grado e l'inserimento in rete dei dati pubblici delle sentenze di primo grado, nonchè la realizzazione del progetto per la comunicazione dei biglietti di cancelleria per via telematica nei procedimenti civili di primo grado e la digitalizzazione dei fascicoli di primo grado per rendere disponibili in rete, in attuazione del CAD, i dati pubblici dei procedimenti.

lunedì 6 luglio 2009

EU Council E-Justice Working Party 31 Ottobre 09

Il 31 ottobre 2009 a quanto pare c'e' un seminario a cui partecipa il ministero della giustizia, presentando il seguente filmato:

"Solutions for securisation, authentication and identity management"


Il filmato e' spuntato senza commenti se non data e breve descrizione, nella sezione download

http://www.processotelematico.giustizia.it/pdapublic/index.jsp?sid=1&id=6&pid=6


NB.

Il ministero non ha ancora dichiarato se il regolamento in vigore da anni, sottoscritto anche attraverso un protocollo d'intesa firmato dal ex ministro della giustizia on. Castelli che richiede l'uso di una smartcard CNS abbia valore, o se sia possibile collegarsi come avviene in questo momento, tramite una CNS like, cioe' una smartcard che non ha alcun riconoscimento giuridico ed in caso di contestazioni richiederà apposite valutazioni da parte di un giudice, caso per caso.