Novita': aggiunto sondaggio, iscrizione a mezzo Blogger, abilitazione commenti, barra di ricerca sugli articoli in alto a sinistra



martedì 15 gennaio 2008

Redattore per Windows

Il redattore per windows e' l'unico fin qui scritto dal ministero.

Il primo redattore e' stato scritto da Datamat per il Ministero della Giustizia: e' nato parecchi anni fa, e' stato scritto in Visual Basic ed era strettamente integrato con Microsoft Word e Windows. Proprio per questa integrazione cosi' stretta non era visto di buon occhio da molte aziende, oltre al fatto che non risultava facilmente reperibile.

All'atto pratico il redattore e' stato poi usato per un anno intero presso l'Ordine di Milano dal 1 dicembre 2006 al 18 gennaio 2008 data in cui verra' proposto il suo pensionamento.

Il secondo redattore e' stato scritto in Java da Net Service, e' abbastanza svincolato da word, e per quanto si appoggi completamente alle api di windows per la gestione delle smartcard e' possibile che questa integrazione non sia poi cosi' stretta come sembra.



Nota di folklore:

Il primo redattore ha avuto una vita spiacevole: personalmente io l'ho trovato prima in mano a aziende terze (2004 Bergamo) che non sul sito del ministero.
Il redattore conteneva in se le specifiche degli atti prima che queste fossero pubblicate sulla gazzetta ufficiale e rese pubbliche. Inoltre le specifiche nel redattore erano in formato "file", cioe' documenti elettronici.
Per il primo anno di pubblicazione delle specifiche, risultate poi errate perche' "corrette da word mentre finivano in gazzetta" il redattore era anche l'unica fonte elettronica di queste specifiche, oltre che l'unica fonte "valida", visto che poi e' appunto risultato come le specifiche in gazzetta contenessero errori. Questi problemi in aggiunta ai problemi citati in precedenza, gli hanno offerto una vita grama .....

Nessun commento:

Posta un commento